Settembre 2015
11-13
Venerdì, 00:00

I nostri autori al Festivaletteratura di Mantova 2015

Mantova

Venerdì 11 settembre – ore 10.15 • casa del mantegna • € 4,00
Fabrizio Silei con Simonetta Agnello Hornby
MIO PADRE, IL SUPEREROE
adulti e bambini dagli 11 anni
Ci sono romanzi che riescono a rappresentare certe situazioni più che le cronache dei giornali o gli autorevoli pareri degli esperti. Perché uno scrittore riesce a calarti nella vicenda e fartela vivere al fianco o quasi al posto del protagonista. E' quello che succede con Nemmeno con un fiore di Fabrizio Silei, ma anche con molti romanzi che mettono in scena le contraddizioni del rapporto genitori-figli. Bisogna solo saper trovare le parole giuste. L’autore premio Andersen si confronta con la scrittrice e avvocato dei bambini Simonetta Agnello Hornby
Venerdì 11 settembre – ore 11.00 • palazzo del mago - cappella • € 4,00
Anna Sarfatti
LIBRI E BAMBINI SEMPRE VICINI!

dai 5 ai 9 anni
I libri hanno un indice, i bambini di solito ne hanno due; puoi rilegare un libro, ma guai se leghi anche una volta sola un bambino; ai libri piace avere una copertina, anche ai bambini; i libri a volte hanno le alette, i bambini corrono cos. veloci che non ne hanno bisogno… Questo . solo l’avvio di un gioco che vogliamo proporvi: a condurlo sarà Anna Sarfatti (Che differenza c’è tra un libro e un bambino?) aiutata da due pepate bambine, che hanno molta voce in capitolo!
Libri di riferimento: collana La costituzione nello zainetto
Venerdì 11 settembre – ore 12.00 • tenda dei libri • ingresso libero
Chiara Agnello e Simonetta Agnello Hornby
GUSTO. le parole del cibo

Il gusto, l’unico tra i sensi a non abbandonarci, nemmeno con l’avanzare dell’età una parola che viene usata in tantissime accezioni e ambiti e può riguardare non solo la cucina, ma anche il modo di preparare la tavola e accogliere gli ospiti. Come succede in Il pranzo di Mosè, il libro e programma televisivo con protagoniste Simonetta Agnello Hornby e la sorella Chiara Agnello, che a Mantova parleranno di contaminazione tra la tradizione siciliana e la cucina inglese, degli errori necessari per imparare i segreti di una ricetta e del valore educativo della cucina.
Degustazione a cura del Consorzio del Melone Mantovano.
Sabato 12 settembre – ore 12.00 • tenda dei libri • ingresso libero
Fabio Picchi
CONSAPEVOLEZZA. le parole del cibo.

Rapportarsi al cibo con l’anima e coi sensi. La consapevolezza per Fabio Picchi altro non è che la piena coscienza di un sapere in parte innato, composto da profumi, aromi, sapori, memorie alimentari che ci vengono dall’infanzia e da più lontano ancora e che ci aiutano a riconoscere ciò che è buono e sano. Per preparare una minestra o un poco di pietanza non dobbiamo piegarci a mode o subire l’induzione pubblicitaria, ma fidarci di noi stessi, del nostro gusto e della cultura che l’orienta. Firenze. Passeggiate tra cibo e laica civiltà.
Degustazione a cura della Pro Loco di Castel Goffredo.
Sabato 12 settembre ore 18.30 • seminario vescovile • € 5,00
Stefano Mancuso con Silvia Bencivelli
VERDE D’AMORE
Che il mondo vegetale fosse un grande libro da sfogliare lo avevamo intuito: meno conosciute forse sono le storie davvero incredibili che scienziati di epoche e paesi diversi hanno saputo leggervi grazie alla loro passione sconfinata per semi, fiori, alberi ed altre verdi manifestazioni. Da questo atteggiamento partecipe e ammirato nei confronti della natura discendono scoperte dallo straordinario potenziale innovativo, come ad esempio la cruciale teoria sulla fecondazione incrociata e l’evoluzione delle piante, che Charles Darwin formulò dall’osservazione dell’orchidea del Madagascar, o – in tempi recentissimi – la Jellyfish Barge, la serra progettata dal team coordinato da Stefano Mancuso dell’Università di Firenze, in grado di produrre alimenti senza il consumo del suolo, di acqua dolce e di energia chimica. Dei miracoli dell’amore (per le piante), Mancuso, autore di Uomini che amano le piante, dialoga con la giornalista Silvia Bencivelli.
Sabato 12 settembre - ore 21.15 • Teatro Bibiena • € 8,00
Maria Cassi e Fabio Picchi
DIAVOLACCI, CITTÀ E GIARDINI PARADISO.

Lo spettacolo è un viaggio poetico-antropologico che si scontra con un'intima necessità del ridere a crepapelle.
Domenica 13 settembre - ore 10.00 • Galleria Corraini, Via Ippolito Nievo 7/a, Mantova • ingresso libero
Fabio Picchi presenta Firenze. Passeggiate tra cibo e laica civiltà. letture di Maria Cassi.
Domenica 13 settembre – ore 10.30 • Casa del Mantegna • € 4,00
Francesco D’Adamo con Igiaba Scego
IQBAL
adulti e bambini dai 9 anni.
Il 16 aprile 1995 veniva assassinato il tredicenne Iqbal Masih, l’operaio sindacalista pakistano che aveva portato alla ribalta del mondo la tragedia dello sfruttamento minorile in atto nel suo paese. La sua lotta aveva sensibilizzato l’opinione pubblica sui diritti negati dei bambini lavoratori pakistani. La sua storia ci è arrivata grazie a Francesco D’Adamo che nel romanzo pluripremiato Storia di Iqbal ha affiancato al protagonista realmente esistito alcune figure di fantasia, tra cui Fatima e Maria, piccole schiave che lo seguono nella ribellione e nella lotta. Ora in Dalla parte sbagliata lo scrittore ci racconta a dieci anni dalla morte di Iqbal, le vite di Fatima e Maria, ormai ventenni, affiancato da Igiaba Scego
Domenica 13 settembre – ore 14.00 • piazza Leon Battista Alberti • ingresso libero
Igiaba Scego
BLURANDEVU’ volontari, all’intervista!

“Io mi sento tutto, ma a volte non mi sento niente”. Igiaba Scego aveva sedici anni quando è scoppiata la guerra in Somalia, e aveva tutt’altro per la testa. Era
a Roma, dove suo padre – gi. ministro degli esteri somalo – aveva portato la famiglia dopo il colpo di stato contro Siad Barre. Improvvisamente la sua terra
d’origine si è trasformata in un racconto di nostalgia e di rabbia, e il paese in cui è nata e cresciuta – l’Italia – un posto dove combattere ogni giorno per sentirsi
a casa, sfidando l’odio e l’intolleranza latente. Oggi Igiaba è una delle voci più argute e intense della letteratura italiana migrante. Ha pubblicato alcuni libri (La mia casa è dove sono e Adua sono i suoi titoli più recenti) e moltissimi articoli, ponendo sempre al centro la questione delle identità in transito in un mondo conteso

 

Programma completo Festivaletteratura 2015 

Condividi
Gli autori
Fabio Picchi Fabio Picchi

Fabio Picchi nasce, fiorentino Doc, il 22 giugno 1954. Nel 1979 apre nel cuore della città il suo ristorante, il rinomato Cibrèo; a questo tempio della cucina si affiancheranno, negli anni, il Caffè Cibrèo, il Cibreino e il Teatro...

  • Papale Papale
  • Firenze. Passeggiate tra cibo e laica civiltà

Fabrizio Silei Fabrizio Silei

Fabrizio Silei scrittore e artista nato a Firenze nel 1967, con i suoi romanzi e le sue immagini ha ricevuto nel corso degli anni numerosi riconoscimenti. Vincitore del Premio Andersen 2012 (l’Oscar della letteratura per ragazzi), è stato definito...

  • Nemmeno con un fiore
  • Ruggiti di carta
  • L'inventastorie

Simonetta Agnello Hornby Simonetta Agnello Hornby

Simonetta Agnello Hornby è nata a Palermo nel 1945. Dal 1972 vive a Londra, dove è stata avvocato dei minori e presidente part time dello Special educational needs and Disability Tribunal. Ha esordito con La Mennulara (Feltrinelli, 2002), cui...

  • Il pranzo di Mosè
  • La mia Londra

Anna Sarfatti Anna Sarfatti

Anna Sarfatti è nata e vive a Firenze, dove ha insegnato nella scuola primaria e in quella dell’infanzia. È scrittrice di libri per i bambini, ma anche di saggi e articoli in ambito pedagogico e didattico. È impegnata nella...

  • Capitombolo sulla terra
  • Guai a chi mi chiama passerotto!
  • Diversi in versi

Francesco D’Adamo Francesco D’Adamo

Autore di molti successi, tra i quali Storia di Iqbal (Premio Cento), Johnny il seminatore, Storia di Ismael che ha attraversato il mare, Francesco D’Adamo cerca da sempre di raccontare il complicato mondo in cui viviamo a quelli che...

  • Papà sta sulla torre
  • Dalla parte sbagliata
  • Oh, freedom!

I libri
  • Adua
  • Verde brillante
  • Biodiversi
  • Uomini che amano le piante