Pellegrino Artusi

Nato a Forlimpopoli nel 1820, nel 1852 si trasferì con la famiglia a Firenze, dove si dedicò all’intermediazione finanziaria e poté seguire le sue passioni: la letteratura e la cucina.

Visse di rendita grazie ai possedimenti familiari e comprò una casa in piazza D’Azeglio a Firenze, dove visse fino alla morte nel 1911 e dove compilò la sua opera più famosa, La Scienza in cucina e l’arte di mangiar bene.

Dopo la prima edizione del 1891 questo ricettario fu ristampato numerose volte e andò arricchendosi negli anni grazie al paziente lavoro dell’autore, fino a raggiungere l’attuale corpus delle famose 790 ricette. 

Condividi