R. Rainer, S. Rabito

Figlio d’arte – suo padre fondò nel 1962 il Caffè Rainer a Innsbruck – Rudolf Rainer ha le mani in pasta fin da bambino: da piccolissimo aiutava la nonna e la mamma a impastare biscotti golosi e speziati. Dopo una rigorosa formazione in Tirolo, ha arricchito la sua esperienza di lavoro in vari locali di Innsbruck e su navi da crociera che facevano il giro del mondo. A poco più di vent’anni è venuto in Italia, spinto dal desiderio di imparare la nostra lingua, e non è più ripartito. 

Silvia Rabito è nata a Padova. Dopo la laurea in Arte al Dams di Bologna si è dedicata per molti anni all’insegnamento dell’italiano agli stranieri. Nipote per via materna dell’inventore dell’Aperol, ha sempre avuto una passione per il cibo e già negli anni Settanta si interessava di macrobiotica. 

Insieme, nel 2011, hanno aperto il Caffè Rainer a Firenze. 

Condividi