Silvia Serreli

È nata a Firenze città dove vive e lavora. Da bambina disegnava in continuazione (solo con la penna bic nera) e riempiva blocchi e vecchie agende di fumetti e racconti illustrati. Queste due passioni le ha portate con sé mano a mano che è cresciuta e così, dopo la maturità artistica, si è laureata in Storia dell'arte. Questi studi, insieme agli anni in cui ha lavorato a stretto contatto coi bambini alle scuole elementari, hanno fatto sì che potesse rendere concreta la sua passione di scrivere libri per i piccoli. Negli anni ha coltivato altri interessi, come quello per lo studio della storia dell'illustrazione italiana, e ha fatto vari lavori più o meno belli. Tra quelli belli c'è stato disegnare cartoni animati.

Altri libri pubblicati: “Vevi e lo sciopero dei giocattoli”, “Viola cambia scuola”, “Lo so fare!”, "Atchoo!",  "La zucca di papà" e la collana "Tobia-Le mie emozioni".