ArteScienza

Archimede

Arte e scienza dell'invenzione

256 pagine

Catalogo della mostra: Roma, Musei Capitolini, 31 maggio 2013-12 gennaio 2014. La tradizione storiografica attribuisce ad Archimede l'invenzione delle macchine che ritardarono la caduta di Siracusa assediata dai Romani e di congegni come l'orologio ad acqua, il planetario meccanico, la vite idraulica. La mostra si articola in due filoni principali: il primo ci fa capire la portata del contributo che ha dato Archimede alla crescita delle scienze in età ellenistica. Qui, i visitatori potranno - attraverso la riproposizione filologica delle macchine che la tradizione attribuisce ad Archimede - ammirare modelli funzionanti di congegni e dispositivi, applicazioni multimediali e filmati in 3D che ne visualizzano il funzionamento, consentendo quasi un vero e proprio viaggio nel tempo e nello spazio. I trattati di Archimede sono invece il cuore del secondo filone della mostra. Questi codici manoscritti - acquisiti tramite riproduzioni di altissima qualità - contengono le opere dello scienziato siracusano e racconteranno gli aspetti più significativi della fortuna di Archimede e del suo mito fino alla riscoperta dei suoi testi da parte degli umanisti del XV secolo e all'uso vantaggioso che ne fecero i protagonisti della Rivoluzione Scientifica.

Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Cataloghi mostre GAmm
  • Traduttore: Filippone,Lidia
  • Curatore: Di Pasquale,Giovanni|Parisi Presicce,Claudio
  • Autore introduzione: Di Pasquale,Giovanni
  • Copertina: Brossura con bandelle
  • Dimensione: 26x28.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809784628
  • Data di pubblicazione: 2013
  • Prima edizione: maggio 2013