Copertina Haiti
€ 38.25
45.00-15%
ArteFotografia

Haiti

Roberto Stephenson. Fotografie 2000-2010

240 pagine

Catalogo della mostra: Lugano, Villa Ciani, 22 ottobre 2011 - 26 febbraio 2012; Torino, Galleria Allegretti Contemporanea, Palazzo Bertalazone, 23 marzo - 27 maggio 2012. La mostra, curata da Alessia Borellini e Adriana Mazza, realizzata dal Museo delle Culture di Lugano, nasce dal lavoro di ricerca dell'équipe del Museo svizzero e propone, attraverso 100 immagini, il risultato di un originale processo di rilettura del contesto urbano e paesaggistico e delle condizioni socio-culturali di Haiti, oltrepassando i confini del reportage grazie a un approccio estetico, nel quale si fondono passato, presente e futuro. Dal tragico terremoto del 12 gennaio 2010, l'artista modifica in modo determinante l'intera struttura del suo lavoro e ciò porta le foto della serie Port-au-Prince - inizialmente pensate come elementi centrali - a essere il punto di partenza di una nuova indagine sull'uomo, capace di rappresentare i crescenti contrasti e le contraddizioni della cultura haitiana. Il percorso espositivo - diviso in cinque sezioni: Volti, Port-au-Prince, Terremoto, Tende, Paesaggi - evidenzierà la sua riflessione esistenziale, secondo cui 'il fotografo è un cantastorie che vive il presente e lo racconta accettando il potente filtro dell'immaginario'. Dalle gigantografie su tela che rappresentano ritratti di uomini, donne e bambini haitiani, alle opere caratterizzate dalla combinazione e dalla sovrapposizione di immagini eterogenee, artificiali o naturali, Stephenson - al pari di numerosi artisti contemporanei dei Caraibi e dell'America centrale - racconta la realtà attraverso rappresentazioni che assemblano in un insieme organico suggestioni ed elementi spesso appartenenti a piani spazio-temporali diversi, valicando così la presunta oggettività visiva del fotogiornalismo e rielaborando i soggetti sulla base al vissuto soggettivo dell'artista. Una sequenza di scatti realizzati nei giorni immediatamente successivi al terremoto del 2010 rivela la profonda attenzione di Roberto Stephenson per l'interazione tra gli elementi cromatici e le prospettive inusuali, ottenute grazie alla sua esperienza di fotografo di architetture, che trasmettono il senso di sconvolgimento e la fragilità delle cose. Proprio questo tema ritorna, carico di poesia e drammaticità, nella sezione dedicata alle tende, effimeri ma dignitosi ripari del popolo di Haiti dopo la catastrofe naturale. La mostra continua con la serie dei Paesaggi, in cui composizione, luci e colori fanno percepire la maestosità delle forze della natura, l'impossibilità dell'uomo di dominarle e l'indefinitezza di una condizione, che sospende le speranze proiettandole nel futuro, e si chiuderà con l'emblematico ritratto di un uomo segnato dal dolore, ma con lo sguardo fiero, il cui volto racchiude la profondità della poetica del fotografo, la sua semplicità e umanità.

Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Cataloghi mostre GAmm
  • Traduttore: Francesco Paolo Campione, Adriana Mazza
  • Curatore: Alessia Borellini, Adriana Mazza
  • Copertina: Brossura con bandelle
  • Dimensione: 22.5x26.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809773998
  • Data di pubblicazione: 2011
  • Prima edizione: ottobre 2011