Narrativa

Bentornati in casa Esposito

Un nuovo anno tragicomico

Pino Imperatore

«Capo, dove si trovano i nefandi?» chiese Ciruzzo. «In Spagna. A Barcellona. Si so’ andati a rifugiare là, in attesa che si calmano le acque. Se stanne facenne ’e bagni a mare, ’e bastardi. Muovetevi con circospezione, so’ pericolosi.»
Ciruzzo prese le buste: «Sarà fatto, capo. Tatore, andiamo. Le terre iberiche ci attendono».
Mezarecchia esitò: «Don Pie’, posso fare ’na rivelazione personale? Je nun aggie mai pigliato l’aereo.»
«Embè?»
«Al pensiero di dover andare in mezzo alle nuvole, me caco sotto.»
288 pagine
Disponibile anche: eBook

La seconda puntata della saga che ha commosso e divertito migliaia di lettori.

Prendete un camorrista sfortunato e imbranato. Uno di quelli che più disgraziati non si può. Inseritelo in un contesto familiare allargato: una moglie procace e autoritaria, una figlia ribelle e coraggiosa, un figlio che ama solo i cibi ipercalorici, un suocero guascone, una suocera stizzosa, una vedova d’animo nobile, una nerboruta cameriera ucraina, una coppia di iguane meditans e un coniglietto nano. Sistemate tutti questi personaggi in una palazzina napoletana del rione Sanità. Quello dove è nato il principe della risata Totò, per intenderci. Aggiungete un boss spietato e i suoi scagnozzi, un giovane sacerdote antimafia, una violenta faida di camorra, una campagna elettorale ai limiti dell’assurdo e tanti altri avvincenti episodi. Mescolate con cura, cuocete a fuoco vivo e condite con abbondanti spruzzate di comicità e commozione. Otterrete Bentornati in casa Esposito, secondo scoppiettante capitolo della saga che ha deliziato migliaia di lettori, mostrando gli aspetti più cafoni e ridicoli della malavita. Un romanzo che, rispolverando la grande tradizione umoristica italiana, fa ridere e riflettere. Un modo nuovo di raccontare e denunciare la criminalità.

Gli Esposito sono di nuovo tra noi.
Bentornati.

Uno spaccato divertente e allo stesso tempo crudele della Napoli contemporanea, città dalle mille contraddizioni e dalle tante difficoltà, capace però di non perdere mai la speranza in un futuro migliore.

Rassegna stampa

Il Mattino

La Sicilia

Dicono del libro

Si dice che a Napoli ci siano luci e ombre. Questo libro ha la capacità di mostrarci, attraverso le ombre, la luce. Alessandro Siani
Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: A
  • Dimensione: 14x21.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809781160
  • Data di pubblicazione: 2013
  • Prima edizione: febbraio 2013
"Bentornati in casa Esposito" di Pino Imperatore
L'autore
Pino Imperatore Pino Imperatore

Pino Imperatore è nato a Milano nel 1961 da genitori emigranti napoletani, vive ad Aversa e lavora a Napoli, dove ha fondato il Laboratorio di scrittura comica "Achille Campanille". Ha esordito per Giunti con Benvenuti in casa Esposito (2012...

  • Benvenuti in casa Esposito
  • Bentornati in casa Esposito
  • Questa scuola non è un albergo