NarrativaSaggistica

I miei luoghi oscuri

James Ellroy

Disponibile anche: eBook

La madre di James Ellroy venne assassinata in una tragica notte a El Monte quando lo scrittore aveva appena dieci anni. La trovarono dei ragazzini, riversa sulla schiena. Il coroner stabilì che era morta per asfissia dovuta a strangolamento mediante lacci. La polizia non scoprì mai chi fosse l'autore di quel brutale omicidio. Trentasei anni dopo Ellroy riapre l'indagine. Presa visione del fascicolo della polizia relativo a quel caso insoluto, lui stesso diventa investigatore per scoprire l'assassino. Con le fotografie del cadavere della madre davanti agli occhi fa della sua autobiografia un romanzo di una forza sorprendente. Costruire storie, prima immaginarie, poi autobiografiche ha permesso a questo grande scrittore di sopportare una realtà cruda e impietosa, di riscrivere le regole del noir, di salvare la figura di sua madre e se stesso dai successi più oscuri della propria coscienza.

Condividi
L'autore
James Ellroy James Ellroy

James Ellroy è nato a Los Angeles nel 1948. I suoi romanzi Dalia nera, Il grande nulla, White jazz e L.A. Confidential si sono rivelati successi internazionali. Bompiani ha pubblicato I miei luoghi oscuri (1997), Corpi da reato (1999...

  • Il paradiso è per sempre
  • Destination: Morgue
  • Caccia alle donne