Narrativa

Nessuna eternità come la mia

Mastretta Ángeles

«Fu durante una di quelle serate che Javier Corzas, poeta e telegrafista, scoprì la stupefacente ferocia
con cui si muoveva Isabel Arango.
Ballava in gruppo, ma lui si convinse che era lei
a profumare l’aria che fendeva.»
112 pagine

La storia di un amore giovane e lacerante, raccontata da una vera maestra delle emozioni.

Niente è per sempre. Né l'amore, né il dolore, né le lacrime, ma Isabel Arango questo non può ancora saperlo. Ha lasciato la famiglia per trasferirsi nella capitale, Città del Messico, e dedicarsi alla sua passione per la danza. Pervasa dalla febbre di chi vive l'arte come una religione, dopo tre anni di totale dedizione al balletto, tra prove estenuanti e diete inflessibili, è una facile preda dell'amore.
Questo arriva una sera, inaspettato e tanto più impetuoso, quando Javier la vede ballare per la prima volta ed è catturato dalla sua trascinante sensualità. Mentre il giovane le si avvicina, con quel sorriso cinico e la voce da gitano, la ragazza sente che qualcosa di inebriante e pericoloso sta nascendo in lei. Poeta affascinante, amante della notte e del vino, Javier la travolge con una passione feroce, che non le dà tregua e spazza via ogni certezza, anche la devozione alla danza...

Titolo originale: ''Ninguna eternidad como la mía'' (1998).

Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Scrittori Giunti
  • Traduttore: Mogavero,Eleonora
  • Copertina: Cartonato con sovraccoperta
  • Dimensione: 12.5x18cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809801615
  • Data di pubblicazione: 11/04/2018
  • Prima edizione: aprile 2018
L'autore
Ángeles Mastretta Ángeles Mastretta

Ángeles Mastretta (Puebla, 1949) ha aperto la sua brillante carriera come giornalista. Negli anni Ottanta, con il romanzo Strappami la vita, si è affermata come scrittrice di narrativa prima sulla scena messicana e ben presto su quella mondiale. L’apprezzamento...

  • Il vento delle ore
  • Mariti
  • Donne dagli occhi grandi