Narrativa

Quando meno te lo aspetti

Chiara Moscardelli

Ero cresciuta convinta che la felicità derivasse solo dall’avere o meno un uomo accanto. Come la storia della mela. Nonna Berta la spaccava in due e mi diceva che io ero la metà a destra. «E quell’altra?» le chiedevo indicando la metà a sinistra. «La troverai. Quando meno te lo aspetti.» «E se invece non la trovassi?» a quel punto alzava le spalle e se la mangiava, l’altra metà non la mia.
272 pagine
Disponibile anche: eBook

Tra commedia brillante e spy story, il nuovo romanzo dell’autrice di "Volevo essere una gatta morta".

Quando meno te lo aspetti è l’ultimo romanzo di Chiara Moscardelli
Penelope Stregatti, barese, con una nonna cartomante, ha trentasei anni, una laurea, due master in giornalismo e parla cinque lingue. Dei sogni che aveva però non ne ha realizzato neanche uno. Lavora come addetta stampa in una multinazionale di pannolini, la Pimpax Spa, e nel tempo libero scrive test e oroscopi sessuali per «Girl Power», un settimanale femminile. Trova il tuo punto G, sei una vaginale o una clitoridea?
Sogna il grande amore, quello con la A maiuscola, ma incrocia solo uomini in cerca di sesso con la esse minuscola. Con i suoi amici Federico, lo sceneggiatore, Letizia, l’avvocato, e Bianca, l’antiquaria, trascorre le giornate sperando che prima o poi qualcosa di speciale possa accadere. E quando investe con la bicicletta Alberto Ristori, rompendogli una gamba, capisce subito che questo qualcosa è arrivato. Un mese dopo alla Pimpax Spa si presenta un consulente incaricato della ristrutturazione: Riccardo Galanti. Ma Penelope lo riconosce, è Alberto Ristori. Perché si fa chiamare in un altro modo? Perché dice di non averla mai incontrata prima? Chi è veramente quest’uomo così carismatico? Penelope ha paura di lui ma ne è attratta, e quando arriva il momento di decidere se buttarsi o no, lei non si tira indietro, perché la vita è un’avventura e tutto può succedere, quando meno te lo aspetti.

Rassegna stampa

Libreriamo - Intervista a Chiara Moscardelli

Rassegna dei Libri - Intervista a Chiara Moscardelli

C'è vita su Marte

Cosmopolitan

Diretta News

Mondo Rosa Shokking

Convenzionali

Il Libraio

Dicono del libro

Chiara Moscardelli ha il dono del divertimento e la capacità di insegnare l’arte del riscatto (e della felicità) in questi tempi di gattemorte ruba cuori. Marco Missiroli, Vanity Fair
Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Scrittori Giunti
  • Dimensione: 14x21.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809810761
  • Data di pubblicazione: 2015
  • Prima edizione: maggio 2015
L'autore
Chiara Moscardelli Chiara Moscardelli

Chiara Moscardelli, romana, vive a Milano. Volevo essere una gatta morta, suo romanzo d’esor­dio (ripubblicato da Giunti in edizione tascabile nel 2016), ha avuto un grande successo di pubblico e di critica, di­ventando in breve un libro di culto...

  • Volevo solo andare a letto presto
  • Volevo essere una gatta morta