Narrativa

Sette diavoli

Marco Archetti

Siate i benvenuti, ipocriti maledetti.
Salvate la vostra vita e fotografate me, il diavolo, l'anima persa, il fuoco che brucia ogni cosa.
192 pagine
Disponibile anche: eBook

Una donna sola contro tutti, che vive, ama e odia senza mezzi termini.

«Io non avevo dichiarato nessuna guerra, era la guerra che era venuta a cercare me.»
La storia di Egle comincia così: è ancora una bambina quando, nel 1945, perde i genitori e uno zio sconosciuto si fa vivo trascinandola, insieme al fratello, in un’altra città, dal sud al nord dell’Italia. La scuola interrotta, il lavoro, la fuga da quella casa, un amore impossibile e inseguimenti senza tregua: queste le dure esperienze che le insegneranno cosa significa stare al mondo. Ma si può correre, fare e disfare, tanto poi il destino ottiene sempre ciò che vuole. Così, un giorno, Egle non sarà più Egle, e diventerà “Sette diavoli” per tutti, la più desiderata. Ma qualcosa ancora l’aspetta dietro l’angolo. Sarà la prova più dura?
Quando i conti da saldare diventeranno troppi, lei vivrà solo per chiuderli uno per uno. A quel punto perfino Dio – un Dio che balbetta e non risponde – sarà messo sotto accusa.
Appassionata confessione di una vita, lettera d’amore e di vendetta scritta nel momento finale – quello in cui non si può più mentire e la verità è nuda –, questa è una storia incandescente e senza respiro sul destino e sul coraggio, traboccante di suspense e di passione. Il ritratto di una donna spietata e tenera che ha amato e odiato come nessuno. E sullo sfondo un’Italia stracciona e povera, sporca brutta e cattiva, che corre parallela all’illusione del boom e della ricostruzione.
Sito web dell'autore: http://www.marcoarchetti.it

Rassegna stampa

Milano Finanza Video intervista a Marco Archetti

Corriere della sera Brescia

Corriere.it

Gioia

Grazia

Bresciaoggi

Rockerilla

Panorama.it

Giudiziouniversale.it

Repubblica Firenze

Dicono del libro

Se si potesse sposare una frase, è con questa che passerei il resto della mia vita: «Storie, storie, storie: per me non esiste altro».
L’ha detta Malamud, uno scrittore che amo, e in effetti le storie sono l’unica ragione che, con gioia feroce, mi spinge ad aprire un libro. Io voglio solo servire la storia che racconto e svanire dentro di essa.
"Sette diavoli" è il romanzo della vendetta e del riscatto di una donna che, alla fine, costringe Dio ad abbassare lo sguardo. È teso come una fucilata.
L’ho scritto con amore e con furia. Marco Archetti
Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Scrittori Giunti
  • Dimensione: 14x21.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809781795
  • Data di pubblicazione: 2013
  • Prima edizione: aprile 2013
"Sette diavoli" di Marco Archetti
L'autore
Marco Archetti Marco Archetti

Marco Archetti (Brescia 1976) ha esordito con Lola Motel (2004), a cui sono seguiti: Vent’anni che non dormo (2005), Maggio splendeva (2006), Gli asini volano alto (2009), Sabato, addio (2011).

Appuntamenti