Copertina Il significato dei colori nelle civiltà antiche
€ 9.35
11.00-15%
Religione

Il significato dei colori nelle civiltà antiche

Lia Luzzatto, Renata Pompas

272 + 12 di tav. pagine

Che cosa ci lega con tanta intensità - perché nessuno sfugge all'influenza dei colori - al messaggio cromatico? Questo libro indaga l'origine di quell'archetipo che è il colore, risalendo alle più antiche civiltà e ai loro miti: le diverse tinte, simbolo di una divinità altrimenti imperscrutabile, venivano utilizzate per fini magici, apotropaici e, più tardi, essenzialmente simbolici. Fonti storiche e letterarie rivelano fatti e credenze particolari, tradizioni e consuetudini curiose e cercano di rispondere a numerose domande: perché l'oro rappresenta l'incorruttibilità dei corpi? Quale valore aveva il rosso, da sempre collegato alla sfera regale? Quali immagini sinistre evocava già nell'antichità il nero, che ancora oggi turba e angoscia? I colori, grazie anche alla ricchezza dell'apparato illustrativo di quest'opera, ci appaiono così in una nuova luce, più affascinante e rivelatrice di misteri insospettabili. Dai significati più elementari alle oscure simbologie, dalle componenti emotive alle connotazioni eticoreligiose, si dispiega in queste pagine un itinerario avvincente nella storia dell'uomo e nel suo immaginario.

Condividi
  • Editore: Bompiani
  • Collana: Tascabili Saggistica
  • Copertina: Brossura
  • Dimensione: 13x19.8cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788845292958
  • Data di pubblicazione: 2017
  • Prima edizione: marzo 2017