Copertina Autobiografie della leggera
€ 11.90
14.00-15%
NovitàSaggistica

Autobiografie della leggera

Emarginati, balordi e ribelli raccontano le loro storie di confine

Danilo Montaldi

560 pagine

La ''leggera'' o ''ligéra'' nel linguaggio gergale è quel mondo ai margini della legalità fatto di biscazzieri, ricettatori, protettori e ladri che dal dopoguerra fino agli anni ottanta ha prosperato a Milano, prima di essere soppiantato da mafia, 'ndrangheta e camorra. Danilo Montaldi ha raccontato le storie della mala e di questi criminali dal volto umano con tono lieve e accurato: ci fa conoscere il pescatore di frodo che vive in una baracca sulle sponde del Po decorata con falce e martello; Cicci, giovane prostituta e poi moglie di un contadino. Uomini e donne che vivono di espedienti ma incapaci di azioni violente e di veri crimini, e che qui si raccontano con lo spavaldo pudore e con l'orgogliosa dignità di chi ha resistito per un po' alla travolgente avanzata della criminalità moderna fatta di droga e kalashnikov.

Condividi
  • Editore: Bompiani
  • Collana: Tascabili Saggistica
  • Copertina: Brossura
  • Dimensione: 13x19.8cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788845297434
  • Data di pubblicazione: 2018
  • Prima edizione: aprile 2018