Copertina Donne sole e principi azzurri
€ 15.30
18.00-15%
PsicologiaSaggistica

Donne sole e principi azzurri

Modelli, incontri e contraddizioni della vita amorosa

Jean-Claude Kaufmann

240 pagine

La figura del Principe azzurro è un arcaismo evidente, che sembra fuori moda. Invece continua a personificare l'idea della complementarietà, anche per la donna intraprendente e autonoma di oggi. In questo affresco, che ricostruisce comportamenti amorosi, fantasie e attese riposte nell'incontro con l'uomo, sono le donne sole a raccontarsi in prima persona, a delineare un quadro sfaccettato e complesso in cui, dentro la scelta dell'indipendenza, emergono desideri, pregiudizi, contraddizioni. Anche quando gli incontri sul web sembrano cancellare stereotipi e inibizioni, l'amore senza la famiglia o fuori dalla coppia resta un percorso irto di ostacoli, impone un lavoro sul sé. Perché la vita in coppia, ma anche quella da sole, porta a uno sdoppiamento: due parti di sé sono in guerra tra loro senza che l'una riesca a prevalere sull'altra. Vivere da soli è sempre una vita in due, anche quando non esistono più modelli di vita privata. Titolo originale: "La femme seule et le prince charmant" (2006).

Dicono del libro

Nubili, autonome, single, vedove, donne sole... Questi sono i termini di uso corrente per chi vive fuori dall’istituzione matrimoniale o senza un legame di coppia. Ma sono definizioni che non spiegano come e perché vivere da sole sia una condizione non sempre voluta dalle donne, ma ogni giorno più diffusa e favorita dalla loro maggiore indipendenza economica.
Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Orizzonti
  • Traduttore: Monica Miniati
  • Copertina: Brossura con bandelle
  • Dimensione: 14x21.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809771796
  • Data di pubblicazione: 2012
  • Prima edizione: maggio 2012
L'autore
Jean-Claude Kaufmann Jean-Claude Kaufmann

Studioso dei comportamenti della vita quotidiana e delle relazioni amorose tra uomini e donne, Jean-Claude Kaufmann è noto al grande pubblico per essere tra i fondatori della «microsociologia». Svolge la sua attività di ricerca e insegna all’Université di Paris...