Politica e governoSaggistica

La Costituzione della Repubblica Italiana

Con la prefazione di Carlo Petrini

128 pagine

La Costituzione non più come testo per addetti ai lavori, ma come libro della memoria, da far circolare tra giovani e adulti, da far entrare in tutte le case d'Italia perché ci racconti e ci ricordi come è stata pensata in origine la nostra Repubblica, su quali fondamenti si è costituita, i limiti precisi e invalicabili di chi ci deve governare, le libertà e i diritti di cui possiamo pubblicamente godere. Per evitare che quelle regole auree del vivere civile, raccolte alla preziosa convergenza di sistemi di valori diversi mossi a un intento comune, vengano costantemente minacciate, ignorate o cancellate per leggerezza, incuria, o dietro spinte dettate da inconsapevolezza e ignoranza.

Come Carlo Petrini ci suggerisce nel testo che ha scritto per introdurre questa edizione, ''Siamo noi cittadini i primi ad avere la responsabilità di proteggere le parole dando loro realtà, di trasformare gli articoli in quotidianità esigendone il rispetto e agendoli nelle nostre vite, di essere materia vivente di costruzione della società che la carta disegna. Perché questo sia possibile, diventa allora imprescindibile conoscere quello che è lo spirito che anima il testo. Ancora una volta, solo la conoscenza può fornirci gli strumenti per esercitare la nostra cittadinanza nel pieno delle nostre facoltà e possibilità. Ma dipende da noi''. 
Un invito a riappropriarci di un testo nostro, a farlo diventare coscienza individuale e collettiva, base per ragionare con consapevolezza dell'oggi e del domani.

Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Saggi Giunti - Politica
  • Autore introduzione: Petrini,Carlo
  • Copertina: Cartonato
  • Dimensione: 12.5x18cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809867710
  • Data di pubblicazione: 2018
  • Prima edizione: febbraio 2018