Copertina Per una nascita senza violenza
€ 8.50
10.00-15%
NovitàSalute e benessere

Per una nascita senza violenza

Il parto dal punto di vista del bambino

Frédérick Leboyer

144 pagine

Quando questo piccolo libro uscì, nel 1974, era opinione comune che il neonato fosse una creaturina passiva e limitata, ancora troppo acerba per provare sensazioni e sentimenti. Paradossalmente, non era considerato il protagonista dell'evento-nascita né era ritenuta centrale la relazione con la madre nelle sue prime ore di vita. Contro questi pregiudizi Frédérick Leboyer ha combattuto per tutta la vita: primario della Clinica ostetrica dell'Università di Parigi, dopo avere assistito a migliaia di parti maturò la convinzione che i neonati possedessero invece una sensibilità acuta e che l'esperienza della nascita condizionasse la loro personalità in modo determinante, nel bene o nel male. Strenuo difensore del diritto della madre a un ''buon parto'' e del diritto del bambino a una ''buona nascita'', sviluppò i principi per prevenire i traumi e le violenze nelle sale parto. ''Per una nascita senza violenza'' ha messo in moto una rivoluzione che ha investito i reparti maternità di tutto il mondo occidentale, convincendo genitori e operatori sanitari ad abbandonare pratiche ostetriche dannose e a considerare il bambino per quello che è: una persona completa, meritevole di attenzione e rispetto.
Titolo originale: ''Pour une naissance sans violence'' (1974).

Condividi
  • Editore: Bompiani
  • Collana: Tascabili Saggistica
  • Traduttore: Lurati,Chiara
  • Copertina: Brossura
  • Dimensione: 13x19.8cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788845295454
  • Data di pubblicazione: 2017
  • Prima edizione: novembre 2017