Incontro con gli studenti

Christian Antonini al Festival letterario "Un Ponte di storie". Incontro con le scuole

Ponte In Valtellina - Sabato 3 Ottobre - ore 11:15


23026 - Ponte In Valtellina (SO)

In viaggio con le parole

Incontro a cura di Christian Antonini

Viaggiare significa incontrare, incontrare porta a conoscere, conoscere ci fa crescere, anche attraverso le difficoltà. A partire da Le parole nel vento – romanzo che racconta del “viaggio” di trasformazione di una ragazzina verso il proprio futuro, grazie alle parole e alla sua cavalla – l’incontro esplora il tema del viaggio come attraversamento di nuove frontiere, esterne e interne al viaggiatore, momento di evoluzione grazie al superamento di problemi e allo scambio con l’altro, oltre che di (ri)scoperta di capacità.

Scuola Media M. Quadrio (incontro per le scuole – secondaria I grado)

Christian Antonini

Christian Antonini (Milano, 1971) è un autore di libri per ragazzi e adulti, con la passione per la storia, l’avventura e il fantastico. Nel 2007 ha lasciato Milano per la Valsassina, dove lavora e vive con la propria famiglia, con la testa immersa nelle storie e le dita che corrono sui tasti. È cresciuto tra libri, fumetti e giochi, fino a diventare collaboratore e recensore di videogiochi. Ha lavorato per la casa editrice Stratelibri, occupandosi di giochi da tavolo e di ruolo. È stato curatore di collana, ideatore di giochi di strategia e traduttore. Ha lavorato anche come redattore per molte riviste, occupandosi di differenti argomenti, dalla tecnologia al giardinaggio, dagli animali domestici all’informatica. Nel 2007 ha pubblicato il suo primo romanzo, concretizzando così la passione per la parola scritta e l’inventare storie. Nel 2010 ha collaborato a fondare Altrisogni, la prima rivista digitale di narrativa fantastica italiana. Nel 2016 ha fatto il suo esordio ufficiale nel mondo della narrativa per ragazzi con il romanzo Fuorigioco a Berlino (Giunti), che ha vinto il Premio Selezione Bancarellino 2017 e il Premio Nazionale Il Gigante delle Langhe (categoria Infanzia). È del 2018 il romanzo sempre per Giunti editore dal titolo Una lettera coi codini, finalista alla 20ma edizione del Premio Letteratura per ragazzi G. Arpino, classificato secondo alla 40ma edizione del Premio Letteratura Ragazzi città di Cento. Il romanzo I ribelli di giugno, pubblicato nel 2019 da Giunti all'interno della collana Biblioteca Junior è ispirato alla storia vera di Aristides de Sousa Mendes, il console generale del Portogallo a Bordeaux nell'estate del 1940, responsabile del più grande salvataggio di ebrei da parte di una singola persona. I ribelli di giugno è stato selezionato come finalista della XVIII edizione del premio Il Gigante delle Langhe. Il suo romanzo più recente è Le parole nel vento (Giunti), previsto per la primavera 2020, una storia d’amore e d’avventura nel Kentucky della Grande Depressione, la terra in cui si muovono le incredibili “bibliotecarie a cavallo”.

Continua a leggere