Queen. La storia dietro il mito

Dopo 39 album pubblicati e 150 milioni di dischi venduti. Dopo l’introduzione nei Guinness dei primati, nella Rock and Roll Hall of Fame e nella Hollywood Walk of Fame. Dopo il successo del musical We Will Rock You e ancor più del film Bohemian Rhapsody, sono ancora molte le storie sui Queen che attendono solo di essere raccontate. E sono proprio queste storie nascoste dietro alle canzoni del gruppo inglese a essere assolute protagoniste di "Queen. Opera Omnia", un ricchissimo libro che si propone di rispondere ai tanti perché che ancora circondando la band di Freddie Mercury & Co. alimentandone al tempo stesso l’immortale leggenda.

Se è vero che ogni mito vive di un racconto condiviso che intreccia voci, protagonisti e situazioni sedimentate nel tempo, ancor più potente del racconto è la fascinazione del mistero celato dietro al mito, di tutte quelle piccole-grandi storie che brulicano appena sotto la sua superficie, nutrendosi tanto delle situazioni quotidiane quanto degli aneddoti più improbabili. Per questo motivo, chiunque ricerchi nuovi e inediti motivi per rafforzare il mito dei Queen non rimarrà di certo deluso dal carico di storie presenti in questo volume. Pagina dopo pagina i fan della band britannica potranno infatti scoprire, ad esempio, per quale motivo Dio è stato inserito fra i crediti di una canzone di Brian May, come mai il gruppo è stato influenzato dall’inno dei tifosi del Liverpool o ancora perché il soprannome di Freddie è “Melina”.

Il risultato di questo lavoro di ricerca imponente quanto accurato è un mosaico di immagini, aneddoti e informazioni, un racconto prezioso e appassionato che ha il merito di alimentare di nuova linfa vitale un mito che non smetterà mai di essere tramandato. Perché, The show must go on, sempre e comunque.

Queen. Opera Omnia

Roberto De Ponti

Queen. Opera Omnia

Giunti

Roberto De Ponti

Queen. Opera Omnia

Questo libro affronta tutte le canzoni dei Queen. Un’impresa titanica, un’opera puntigliosa e straordinaria, un vero e proprio viaggio alla scoperta profonda del “mito”. Roberto De Ponti ha raccolto informazioni su ogni singolo brano, dai primi germi di idea alla messa in nastro, dal racconto del lavoro in studio agli eventuali sviluppi sulla scena. Si parla dell’accoglienza dei fans, non si dimen...
Continua a leggere

Roberto De Ponti

Roberto De Ponti lavora al “Corriere della Sera” come vice capo redattore dello sport, è una firma nota nel mondo del basket e ha scritto le biografie di Valentino Rossi e Dino Zoff: ma ha una passione divorante per la musica rock e in particolare per i Queen, di cui è diventato negli anni uno dei cultori più attenti e maniacali.

Continua a leggere