Luigi Squarzina

Luigi Squarzina 1922-2010, nato a Livorno da genitori romagnoli, si laurea nel 1945 a Roma in Giurisprudenza e si diploma in Regia all’Accademia Nazionale d’Arte Drammatica. Nel 1944 Moravia gli affida la riduzione teatrale degli Indifferenti. Nel 1952-54 forma con Vittorio Gassman il Teatro d’Arte Italiano, che esordisce col primo Amleto integrale sulle scene italiane, nella sua traduzione e regia. Dirige il Teatro Stabile di Genova (1962-76), con Ivo Chiesa, poi (1976-83) il Teatro di Roma all’Argentina, con spettacoli famosi e innovativi su testi di Goldoni, MoliПre, Pirandello, Shakespeare. È, con Umberto Eco, tra i fondatori del DAMS di Bologna (ordinario di Istituzioni di Regia), passa a Roma La Sapienza e poi a Roma Tre per Storia del Teatro e dello Spettacolo. Ha tradotto Shakespeare, Moliére, Goethe, Shaw. Oltre alla produzione drammatica, П autore di poesie e racconti, regista per l’opera e la televisione, sceneggiatore per il cinema.