Martino Menghi

Martino Menghi ha insegnato nei Licei e all’Università di Pavia, occupandosi di didattica del latino e di storia del pensiero antico, cui ha aggiunto anche l’esperienza professionale all’Ecole Pratique des Hautes Etudes di Parigi dove ha conseguito il Dottorato in Scienze storiche e filologiche e ha svolto attività di docenza.

Tra le sue opere e i suoi libri più recenti ricordiamo l’edizione italiana de I benefici di Seneca (Laterza 2008), il saggio L’etica della temperanza. Fortuna di un ideale nella società antica (Vita e Pensiero 2009) e, nell’ambito della storia e dei testi della letteratura latina, Lo sguardo di Giano (Pearson 2014), in collaborazione con Elisabetta Degl’Innocenti.

Collabora con il Domenicale de “Il Sole 24 Ore” ed è autore di racconti mitologici per ragazzi. Attualmente è impegnato in un progetto di promozione della lettura e dell’espressione per i detenuti del carcere milanese di Opera.

Batte il mio cuore è il primo libro di Martino Menghi con Giunti Editore.