Cere perse
Cere perse

Gesualdo Bufalino

Cere perse

“Persa si dice la cera che lo scultore modella fra due blocchi di terra refrattaria e che, esposta al fuoco, si scioglie lasciando di sé soltanto un’impronta vuota.” Allo stesso modo effimeri articoli di giornale possono acquisire una solidità di pensiero e una straordinaria coerenza di intenti, e gli scritti di Gesualdo Bufalino qui raccolti lo dimostrano. Pubblicati su vari quotidiani e riviste...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 13,00
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili Narrativa
Copertina: Brossura
Pagine: 240
Dimensione: 130.0 x 198.0
Data di pubblicazione: 26/01/2022
ISBN: 9788830105638
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili Narrativa
Pagine (ed. cartacea): 240
Data di pubblicazione: 26/01/2022
ISBN: 9788858792711

L'autore

Gesualdo Bufalino è nato a Comiso il 15 novembre 1920 ed è morto il 14 giugno 1996. È stato per lungo tempo insegnante e traduttore, ha condotto una vita ritirata nella città di nascita e solo tardivamente si è affermato come scrittore con l’opera Diceria dell’untore, che vinse il Premio Supercampiello nel 1981 (ripubblicato da Bompiani nel 1992 con materiali inediti). Fra i suoi libri disponibili presso Bompiani L’uomo invaso (1986), Il malpensante (1987), L’isola nuda (1988), Le menzogne della notte (1988, Premio Strega), Il matrimonio illustrato (1989), Saldi d’autunno (1990), Qui pro quo (1991), Argo il cieco (1992), Calende greche (1992), Il Guerrin Meschino (1993), Museo d’ombre (1993), Bluff di parole (1994), Tommaso e il fotografo cieco (1996), Dizionario dei personaggi di romanzo (2000) e Cere Perse (2022). Nella collana dei Classici Bompiani sono disponibili i due volumi delle Opere.

Continua a leggere