Diletta Costanza
Diletta Costanza

Fausta Garavini

Diletta Costanza

Costanza è la figlia del poeta Vincenzo Monti, personaggio al vertice della cultura, del successo e della mondanità. Ma chi è veramente Costanza? Innocente e calunniata, moglie fedele o assassina, peccatrice o santa? Ne scrive la storia Don Antonio, sacerdote e letterato, 'turbato' da questa donna morta prima che lui nascesse, la più bella tra le belle d'Italia, di cui vuol riabilitare la memoria....
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 14,00
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili Narrativa
Copertina:
Pagine:
Dimensione:
Data di pubblicazione: 19/03/2015
ISBN: 9788845278969
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili Narrativa
Pagine (ed. cartacea):
Data di pubblicazione: 19/03/2015
ISBN: 9788858770375

L'autore

Fausta Garavini, studiosa di letteratura francese e occitanica, traduttrice e scrittrice, ha insegnato alla Facoltà di Lettere di Firenze. È autrice della traduzione integrale dei Saggi di Montaigne (1966) che qui si ripropone interamente riveduta, e di due libri su Montaigne(entrambi tradotti in Francia da Champion): Itinerari a Montaigne (1983, Itinéraires à Montaigne. Jeux de texte, 1995) e Mostri e chimere. Montaigne, il testo, il fantasma (1991, Monstres et chimères. Montaigne, le texte et le fantasme, 1993). Per Gallimard ha curato l’edizione del Journal de voyage di Montaigne (1983) e per ets Slatkine la miscellanea Carrefour Montaigne (1994). Fra gli altri suoi numerosi lavori critici si ricordano L’Empèri dóu Soulèu. La ragione dialettale nella Francia d’oc (1967), I sette colori del romanzo (1973), Il paese delle finzioni (1978), La casa dei giochi (1980), Parigi e provincia (1990). Redattrice di “Paragone-Letteratura” dal 1972, ha pubblicato diversi racconti in rivista, poi ripresi in Storie di donne (2012). Fra i suoi romanzi, Gli occhi dei pavoni (1979), Diletta Costanza (1996), Uffizio delle tenebre (1998), In nome dell’Imperatore (2008), Diario delle solitudini (2011), Le vite di Monsù Desiderio (2014).

Continua a leggere