Estetica. Teoria della formatività
Estetica. Teoria della formatività

Luigi Pareyson

Estetica. Teoria della formatività

Quando molti settori del pensiero contemporaneo risolvono la filosofia in un genere di scrittura, assumono soltanto che non è possibile una filosofia come scienza rigorosa. Ma la domanda giusta consisterebbe nel chiedersi se un riferimento privilegiato all'estetica fuori dall'ambito della filosofia dell'arte non possa procurare quel di cui si lamenta spesso la mancanza. Inserendo l'estetica nel qu...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 10,50
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili Saggistica
Copertina:
Pagine:
Dimensione:
Data di pubblicazione: 06/02/2002
ISBN: 9788845250873

L'autore

Luigi Pareyson (1918-1991) ha insegnato Estetica dal 1945 al 1964, quindi Filosofia teoretica nell’Università di Torino. È stato tra i primi interpreti italiani dell’esistenzialismo (La filosofia dell’esistenza e C. Jasper, 1940; Studi sull’esistenzialismo, 1943) e si è impegnato nel rinnovamento dell’interpretazione dell’idealismo tedesco (Fichte, 1950; Schelling, 1975), quindi nella formulazione di una teoria ermeneutica (Verità e interpretazione, 1971) e di una Ontologia della libertà (1995, postumo).

Continua a leggere