I bambini nascono per essere felici
I bambini nascono per essere felici

Vanna Cercenà

I bambini nascono per essere felici

Età di riferimento: 4 anni

La Convenzione sui diritti dell’infanzia e dell’adolescenza, approvata dall’Assemblea Generale delle Nazioni Unite il 20 novembre 1989, è qui reinterpretata a quattro mani dalle liriche di Vanna Cercenà e dalle immagini di Gloria Francella. Data la complessità del testo originale, gli articoli sono stati raggruppati in temi principali: da quelli a carattere più generale a quelli più specifici su i...
Continua a leggere
Acquista su Amazon con i nostri punti Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 9,90
Editore: Fatatrac
Collana: Carte in tavola Scoprire il mondo
Illustratore: Gloria Francella
Copertina: C
Pagine: 20
Dimensione: 173x163
Data di pubblicazione: 04/09/2019
ISBN: 9788882225964

L'autore

Vanna Cercenà è nata a Firenze e oggi vive nella campagna toscana. Ha lavorato a lungo nella scuola e il suo rapporto privilegiato con bambini e ragazzi l’ha spinta a scrivere per loro. Presso la casa editrice Fatatrac ha fatto parte di un gruppo di autori con cui ha contribuito alla stesura di testi sull’educazione alla intercultura e alla legalità. Nel progetto Intercultura sono nati la collana “Tu non sai chi sono io” sulla conoscenza di culture diverse (cinese, araba, Rom e Kurda) e il testo Tantipopoli.
In quello denominato Contromafia sono stati pubblicati L’alfabeto del cittadino recentemente revisionato dall’autrice col titolo Le parole per stare insieme e per i più grandi il libro Viaggio nelle parole.
Con Fatatrac Vanna Cercenà ha poi pubblicato diversi testi nella collana “Nuovi ottagoni”, alcuni dei quali si sono aggiudicati importanti premi. Nel 2012, sempre Fatatrac è uscito nella collana “Carte in tavola”, I bambini nascono per essere felici in cui si spiega ai bambini attraverso venti filastrocche, la Convenzione dei diritti dell’infanzia.
Vanna Cercenà ha pubblicato numerosi libri anche con altre case editrici fra cui Einaudi ragazzi, EL, Manni, Lapis.
Nel sito www.vannacercena.it possono essere lette esaurienti informazioni sui testi e il loro contenuto.

Continua a leggere