Il mio nome è Herbert Fanucci
Il mio nome è Herbert Fanucci

Davide Van De Sfroos

Il mio nome è Herbert Fanucci

'Scrivere un romanzo!': ecco l'imperativo che anima l'esistenza diurna e agita i sonni e i sogni di H.F., un uomo troppo qualunque per meritarsi il nome stampato su un frontespizio. Quella che all'inizio era soltanto una 'sparata' per movimentare una serata d'autunno nell'anonimo bar di un paese senza nome, diventa un'ossessione, una sfida con se stesso e con il proprio passato torbido e picaresco...
Continua a leggere
Acquista su Amazon con i nostri punti Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 10,00
Editore: Bompiani
Collana: AsSaggi
Copertina:
Pagine:
Dimensione:
Data di pubblicazione: 23/11/2005
ISBN: 9788845234231

L'autore

Davide Van De Sfroos (Davide Bernasconi) è nato a Monza nel 1965. Si è imposto all’attenzione del pubblico e della critica musicale con i cd Manicomi (1995), Brèva e Tivàn (1998) e E semm partii (2001). Ha pubblicato la raccolta di poesie Perdonato dalle lucertole (1997) e il poema epico Capitan Slaff (2000). Le parole sognate dai pesci racconta storie di piccola gente che non sa di essere grande, storie che hanno fatto di Davide Van De Sfroos un inimitabile menestrello fuori dal tempo.

Continua a leggere