Parliamo tanto di me
Parliamo tanto di me

Cesare Zavattini

Parliamo tanto di me

'E' il mio primo libro. L'ho scritto a 27-28 anni, nel 1929-1930, al mio paese, mentre mio padre moriva di cirrosi epatica [...] Mentre lui agonizzava io scrivevo. Scrivevo a mano. Scrivevo anche di notte, a ritmo variabile: a volte ho delle prontezze prodigiose e la roba mi viene subito, altre volte continuo a scrivere e rivedere. Non so perché mi sono messo a lavorare a 'Parliamo tanto di me': f...
Continua a leggere
Acquista su Amazon con i nostri punti Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 9,00
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili varia
Copertina:
Pagine:
Dimensione:
Data di pubblicazione: 17/11/2016
ISBN: 9788845270185
Acquista su Amazon con i nostri punti Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili varia
Pagine (ed. cartacea):
Data di pubblicazione: 17/11/2016
ISBN: 9788858774311

L'autore

Cesare Zavattini (1902-1989) nasce a Luzzara, in provincia di Reggio Emilia. Scrittore, soggettista, pittore, nel 1935 comincia il proprio rapporto con il cinema firmando il soggetto di Darò un milione, per la regia di Mario Camerini. In seguito, collabora con Mario Bonnard e Alessandro Blasetti prima di iniziare un lungo e prolifico sodalizio con il regista Vittorio De Sica, che frutterà alcuni capolavori del neorealismo (Sciuscià, Ladri di biciclette, Miracolo a Milano, Umberto D.) Tra le altre sue sceneggiature di rilievo, ricordiamo quelle per Domenica d’agosto di Luciano Emmer, Prima comunione di Blasetti, Bellissima di Luchino Visconti e Roma ore 11 di Giuseppe De Santis. Nei Classici Bompiani sono disponibili i volumi Opere 1931-1986 e Lettere, nei Tascabili Bompiani è in corso di pubblicazione la sua opera letteraria.

Continua a leggere