Pensieri spettinati
Pensieri spettinati

Stanislaw Jerzy Lec

Pensieri spettinati

Capita a tutti gli uomini di ingegno di produrre ogni tanto un gustoso aforisma. Ma uno ogni tanto. A produrli in serie, si finisce sulle carte dei cioccolatini, l'aforisma è una creatura delicata, vive solo in condizioni di eccezionalità. Stanislaw Jerzy Lec è un prodigio della natura perché distilla un pensiero al giorno. I giorni passano, i pensieri riempiono le pagine e vengono tradotti in tut...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 13,00
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili varia
Curatore: Pietro Marchesani
Illustratore: Roland Topor
Copertina: Brossura
Pagine: 304
Dimensione: 130x198
Data di pubblicazione: 02/04/2015
ISBN: 9788845278846
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili varia
Curatore: Pietro Marchesani
Illustratore: Roland Topor
Pagine (ed. cartacea): 304
Data di pubblicazione: 02/04/2015
ISBN: 9788858770689

L'autore

Stanislaw Jerzy Lec (Leopoli 1909 – Varsavia 1966) fu un poeta e scrittore satirico polacco. Di famiglia ebraica viennese-galiziana, studi. dapprima a Vienna, quindi a Leopoli, dove si laure. in Legge nel 1933. Nel 1941 fu internato in un campo di concentramento tedesco, da dove riusc. a fuggire per unirsi alla resistenza comunista. Il suo primo volume di poesie, Tinte, è del 1933; la prima raccolta di versi satirici, Zoo, del 1935. I Pensieri spettinati sono stati pubblicati originariamente nel 1957 e in seguito più volte ristampati in edizioni ampliate, riscuotendo immediatamente un enorme successo che ha fatto di Lec uno degli umoristi più noti e citati, e di questo libro un classico imperdibile.

Continua a leggere