Spaccanapoli
Spaccanapoli

Domenico Rea

Spaccanapoli

Quando nel 1947 scrisse Spaccanapoli, suo libro d’esordio, Domenico Rea avvertì l’esigenza di cambiare il linguaggio tradizionale perché in quegli anni “avvenne una cosa: la guerra”. Ed è in quella particolare atmosfera creatasi a Napoli durante l’occupazione militare alleata che scrisse questo libro dirompente, uno schiaffo alla cultura letteraria del tempo e ai luoghi comuni associati non solo a...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 11,00
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili Narrativa
Copertina: Brossura
Pagine: 160
Dimensione: 130.0 x 198.0
Data di pubblicazione: 08/09/2021
ISBN: 9788830105058
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili Narrativa
Pagine (ed. cartacea): 160
Data di pubblicazione: 08/09/2021
ISBN: 9788858791202

L'autore

Domenico Rea (Nocera Inferiore 1921-Napoli 1994) è stato scrittore e giornalista. Tra le sue opere si ricordano Gesù, fate luce (1950, che vinse il Premio Viareggio), Quel che vide Cummeo (1955), Una vampata di rossore (1959), Diario napoletano (1971), Fate bene alle anime del purgatorio (1977); dopo un lungo silenzio pubblicò la raccolta di racconti Il fondaco nudo (1985) e Pensieri della notte (1987). Nel 1993 vinse il Premio Strega con Ninfa plebea. Come giornalista scrisse per i quotidiani la Repubblica e Il Mattino, oltre a collaborare con la RAI.

Continua a leggere

Potrebbero interessarti anche