Spaccanapoli
Spaccanapoli

Domenico Rea

Spaccanapoli

Quando nel 1947 scrisse Spaccanapoli, suo libro d’esordio, Domenico Rea avvertì l’esigenza di cambiare il linguaggio tradizionale perché in quegli anni “avvenne una cosa: la guerra”. Ed è in quella particolare atmosfera creatasi a Napoli durante l’occupazione militare alleata che scrisse questo libro dirompente, uno schiaffo alla cultura letteraria del tempo e ai luoghi comuni associati non...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 11,00
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili Narrativa
Copertina: Brossura
Pagine: 160
Dimensione: 132.0 x 200.0
Data di pubblicazione: 08/09/2021
ISBN: 9788830105058
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili Narrativa
Pagine (ed. cartacea): 160
Data di pubblicazione: 08/09/2021
ISBN: 9788858791202

L'autore

Domenico Rea (Napoli 1921-1994) è stato scrittore e giornalista. Tra le sue opere si ricordano Ges , fate luce (1950, vincitore del Premio Viareggio), Quel che vide Cummeo (1955), Una vampata di rossore (1959), Diario napoletano (1971), Fate bene alle anime del purgatorio (1977); dopo un lungo silenzio pubblico la raccolta di racconti Il fondaco nudo (1985) e Pensieri della notte (1987). Nel 1993 vinse il premio Strega con Ninfa plebea, disponibile nei Classici Contemporanei Bompiani. Come giornalista scrisse per i quotidiani la Repubblica e Il Mattino, oltre a collaborare con la RAI. Nel catalogo Bompiani anche Spaccanapoli, il libro con cui esordì nel 1945.

Continua a leggere

Potrebbero interessarti anche