Tutti i fiumi vanno al mare. Memorie
Tutti i fiumi vanno al mare. Memorie

Elie Wiesel

Tutti i fiumi vanno al mare. Memorie

Lo scrittore ebreo di lingua francese, nato in Transilvania, fu deportato ad Auschwitz e a Buchenwald. A sessantacinque anni decise di scrivere le sue memorie e di ripercorrere la sua vita, dall'infanzia felice in una piccola cittadina dei Carpazi all'orrore dei campi di sterminio nazista dove lasciò il padre, la madre e la sorellina, fino al trasferimento in Francia, e infine negli Stati Uniti.
Acquista su Amazon con i nostri punti Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 9,50
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili varia
Copertina:
Pagine:
Dimensione:
Data di pubblicazione: 22/05/2002
ISBN: 9788845251979
Acquista su Amazon con i nostri punti Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili varia
Pagine (ed. cartacea):
Data di pubblicazione: 22/05/2002
ISBN: 9788858759592

L'autore

Dei forti dolori al petto, la diagnosi inaspettata: “È il cuore”. Incredulo, recalcitrante, Elie Wiesel viene operato a New York, in extremis. Improvvisamente ha tutte le ragioni di credere che presto sprofonderà in un silenzio eterno. Questo passaggio dalla vita alla morte – tutt’altro che vuoto, come scoprirà Wiesel – si popola di emozioni, volti, ricordi, riflessioni su di sé e su Dio. E lo porta a fare il bilancio della propria esistenza, della propria missione. Ritornato alla vita, il premio Nobel per la Pace, autore indimenticabile dell’Oblio, instancabile promotore di tolleranza, ci racconta la storia incredibile di questo viaggio attraverso un muro invisibile.

Continua a leggere