Una banda senza nome
Una banda senza nome

Guido Petter

Una banda senza nome

Categoria: Narrativa

Età di riferimento: 10 anni

Estate 1944, Lago Maggiore: la banda senza nome è in azione! Sei amici si organizzano: accampamenti, codici segreti, fionde e tutto quello che serve per vivere mille imprese, e per combattere contro una banda rivale per le strade del paese. Ma è anche il tempo della guerra vera, e la battaglia diventa una cosa davvero seria quando arrivano le truppe dei soldati tedeschi. La banda non resta a guard...
Continua a leggere
Acquista su Amazon con i nostri punti Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 8,50
Editore: Giunti Junior
Collana: Capolavori contemporanei
Illustratore: Carlo Molinari
Copertina: Cartonato olandese
Pagine: 288
Dimensione: 13 x 19,5
Data di pubblicazione: 04/02/2004
ISBN: 9788809033405
Acquista su Amazon con i nostri punti Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Giunti Junior
Collana: Capolavori contemporanei
Illustratore: Carlo Molinari
Pagine (ed. cartacea): 288
Data di pubblicazione: 04/02/2004
ISBN: 9788809757431

L'autore

Guido Petter (1927-2011) è stato professore ordinario presso la facoltà di psicologia dell’Università di Padova, ha curato la traduzione e diffusione del pensiero di Jean Piaget in Italia, ed ha compiuto numerose ricerche su temi dello sviluppo cognitivo, della psicologia dell’adolescenza, della genitorialità e della psicologia dell’educazione. Maestro di molte generazioni di psicologi italiani, ha contribuito significativamente alla diffusione di una cultura psicologica nelle scuole e tra gli insegnanti, pubblicando numerosi volumi scientifici e divulgativi di psicologia e psicopedagogia. Nei suoi romanzi per ragazzi si è ispirato ai suoi ricordi di ex partigiano, dando vita a indimenticabili storie di Resistenza e di coraggio, basate sul rifiuto della violenza, dell’ingiustizia, della crudeltà insensata, del razzismo e dell’intolleranza ideologica. Nel dicembre 2005 è stato insignito della Medaglia d’Oro del Presidente della Repubblica per i Benemeriti della Cultura e dell’arte.

Continua a leggere