Volevo essere una gatta morta
Volevo essere una gatta morta

Chiara Moscardelli

Volevo essere una gatta morta

C'è chi nasce podalica e chi nasce gatta morta. Chiara è nata podalica. Forse non aveva fretta di venire al mondo perché aveva già intuito che la sua vita non sarebbe stata una passeggiata. Che sarebbe rimasta sempre in piedi al gioco della sedia, o con la scopa in mano al gioco della scopa. E se la sarebbe dovuta vedere con chi invece è nata gatta morta. La gatta morta è una micidiale categoria f...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 8,90
Editore: Giunti
Collana: Tascabili Giunti
Copertina: B
Pagine: 224
Dimensione: 125x195
Data di pubblicazione: 03/01/2020
ISBN: 9788809894945

L'autore

Romana, vive a Milano. Volevo essere una gatta morta, suo romanzo d’esordio (ripubblicato da Giunti nel 2016), ha avuto un grande successo di pubblico e di critica, diventando in breve un libro di culto. Per Giunti sono usciti: Quando meno te lo aspetti (2015), Volevo solo andare a letto presto (2016) e Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli (2018), primo romanzo della trilogia giallo-comica di cui Teresa Papavero e lo scheletro nell’intercapedine è il seguito.

Continua a leggere

Percorsi correlati

Thriller, Romance

Chiara Moscardelli e le sue eroine tutte da ridere

Esuberante, spiritosa, ironica, sorprendente: sono solo alcuni degli aggettivi c...

Continua a leggere

Promozione tascabili: un’estate tutta da leggere

Voglia di leggere sotto l’ombrellone? Per fortuna ci sono i nostri tascabi...

Continua a leggere

L’estate nei libri per tutti i gusti

Non c’è momento migliore dell’estate per dedicarsi a un buon...

Continua a leggere

Voci di donne nella giornata a loro dedicata

L’8 marzo è un giorno importante, che va festeggiato adeguatamente....

Continua a leggere