Volevo solo andare a letto presto
Volevo solo andare a letto presto

Chiara Moscardelli

Volevo solo andare a letto presto

Ipocondriaca, ossessiva, maniaca del controllo e sfegatata di telenovelas brasiliane: del resto che cosa aspettarsi dopo un'infanzia trascorsa in un borgo hippy, senza tv, con una mamma fissata con la cristalloterapia, un padre non ben identificato e tanti amici che danzano in giro, spesso senza vestiti? E' comprensibile che a trentacinque anni Agata Trambusti voglia avere il pieno controllo di og...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 7,90
Editore: Giunti
Collana: Tascabili Giunti
Copertina: Brossura
Pagine: 272
Dimensione: 125x195
Data di pubblicazione: 16/05/2018
ISBN: 9788809865860

L'autore

Romana, vive a Milano. Volevo essere una gatta morta, suo romanzo d’esordio (ripubblicato da Giunti nel 2016), ha avuto un grande successo di pubblico e di critica, diventando in breve un libro di culto. Per Giunti sono usciti: Quando meno te lo aspetti (2015), Volevo solo andare a letto presto (2016) e Teresa Papavero e la maledizione di Strangolagalli (2018), primo romanzo della trilogia giallo-comica di cui Teresa Papavero e lo scheletro nell’intercapedine è il seguito.

Continua a leggere

Percorsi correlati

Thriller, Romance

Chiara Moscardelli e le sue eroine tutte da ridere

Esuberante, spiritosa, ironica, sorprendente: sono solo alcuni degli aggettivi c...

Continua a leggere

L’estate nei libri per tutti i gusti

Non c’è momento migliore dell’estate per dedicarsi a un buon...

Continua a leggere