Canzoni
Canzoni

Francesco Guccini

Canzoni

Da ''Radici'' all'''Ultima Thule'', passando per ''Piccola città'', ''Eskimo'', ''Auschwitz'', ''Culodritto'', ''Signora Bovary'', ''Farewell'': questo volume raccoglie alcune tra le canzoni più amate di Francesco Guccini. A rileggerle insieme a noi è una filologa e studiosa di letteratura italiana del Novecento, che facendo ricorso ai suoi ''ferri del mestiere'' ci mostra i segreti stilistici, ri...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 20,00
Editore: Bompiani
Collana: Overlook
Curatore: Gabriella Fenocchio
Copertina: Brossura con sovraccoperta
Pagine: 336
Dimensione: 150.0 x 210.0
Data di pubblicazione: 19/09/2018
ISBN: 9788845295201

L'autore

è nato a Modena nel 1940. Cantautore poeta e scrittore, è un mito per generazioni di italiani. Cronista per due anni alla «Gazzetta dell’Emilia» di Modena e cantante chitarrista in orchestre da balera, è stato sporadicamente anche attore, autore di colonne sonore e di fumetti. Per vent’anni, fino alla metà degli anni Ottanta, ha insegnato lingua italiana al Dickinson College di Bologna, scuola off-campus dell’Università della Pennsylvania. Ha esordito nella narrativa nel 1989 con Cròniche Epafániche per pubblicare poi Vacca d’un cane (1993), che insieme a Cittanòva blues (2003) costituisce un trittico di romanzi autobiografici del quale Tralummescuro (Giunti 2019) è l’ideale compimento. Da solo e in coppia con Loriano Macchiavelli ha scritto molti altri racconti e romanzi, che hanno avuto uno straordinario successo di pubblico, tra cui ricordiamo, pubblicati da Giunti, Tempo da elfi (2017), Non so che viso avesse (2020), Che cosa sa Minosse (2020), Un disco dei Platters (2021) e Tre cene (2021).

Continua a leggere

Articoli correlati

17 settembre 2019

Tralummescuro: un mondo antico sospeso tra il giorno e la notte

Sopra il fiume che canta, sopra il mulino, sopra i campi un tempo solcati da mulattiere, uomini e animali, sopra le nuov...

Continua a leggere