Dal Boccaccio al Verga. La narrativa italiana in età moderna
Dal Boccaccio al Verga. La narrativa italiana in età moderna

Renato Barilli

Dal Boccaccio al Verga. La narrativa italiana in età moderna

Perché non rileggere i padri della patria, dal Boccaccio all'Ariosto, dal Tasso al Manzoni, come se fossero gli autori di romanzi appena usciti, sul filo delle emozioni e delle inquietudini più vive? E' questo l'obiettivo del saggio di Renato Barilli, il quale, pur volendo allontanarsi dal criterio scolastico di una trattazione globale dei nostri classici, non vuole neppure eccedere nel senso oppo...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 20,00
Editore: Bompiani
Collana: Studi italiani
Copertina:
Pagine:
Dimensione: 135.0 x 215.0
Data di pubblicazione: 10/09/2003
ISBN: 9788845254840
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Bompiani
Collana: Studi italiani
Pagine (ed. cartacea):
Data di pubblicazione: 10/09/2003
ISBN: 9788858762028

L'autore

Renato Barilli, critico, storico della letteratura e dell’arte, nasce a Bologna nel 1935. Ha insegnato Estetica, Storia dell’arte contemporanea, Fenomenologia degli stili all’Università di Bologna. Ha preso parte alla neoavanguardia degli anni Sessanta, culminata nel “Gruppo 63”. Come critico letterario, si è occupato, tra l’altro, del nouveau roman francese e della narrativa italiana contemporanea, fino alle tendenze più recenti. In qualità di critico d’arte, ha storicizzato le esperienze della prima e della seconda metà del Novecento, come si ricava dal suo volume L’arte contemporanea (1984). Tra gli apporti di carattere estetico va segnalato Bergson. Il filosofo del software (2005). Presso Bompiani ha pubblicato Comicità di Kafka (1981) e Dal Boccaccio al Verga. La narrativa italiana in età moderna (2003).

Continua a leggere