My Covid POD
My Covid POD

Giuseppe Cloza

My Covid POD

Ho deciso di raccontarvi questa mia storia, my covid, perché stiamo vivendo immersi in un clima cupo di incertezza, preoccupazione, paura e rabbia. Io invece vorrei raccontare e trasmettere tutto l’opposto. Non sono un virologo, né tanto meno un tuttologo. Sono uno qualunque, che un giorno si è svegliato malato ed è finito in ospedale, in un reparto covid. Ciò che mi è successo in quei 13 giorni l...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto Prezzo: € 9,90
Editore: Giunti
Collana: Varia Giunti
Copertina: B
Pagine: 142
Dimensione: 125.0 x 195.0
Data di pubblicazione: 02/12/2020
ISBN: 9788809912113
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Giunti
Collana: Varia Giunti
Pagine (ed. cartacea): 142
Data di pubblicazione: 02/12/2020
ISBN: 9788809912120

L'autore

Giuseppe Cloza, nato nel 1965, ha incontrato il Buddismo di Nichiren all’età di 16 anni. Una scoperta che gli ha cambiato la vita e l’ha portato a praticarlo attivamente e ad approfondirne gli insegnamenti. Nel 2001, con il desiderio di fornire un’introduzione utile a chiunque volesse avvicinarsi a questa filosofia di vita, ha scritto “Felicità in questo mondo. Un viaggio alla scoperta del buddismo e della felicità”, best seller da anni nelle classifiche, con due milioni di copie vendute. Nel frattempo si è dedicato anche alla sua professione di consulente finanziario, da cui sono nati, fra gli altri, i titoli “Banca Bassotti” e, nel 2020, “Bassa finanza. Come difendere i propri risparmi e scoprire di chi fidarsi”. Dalla sua esperienza diretta è nato anche il libro “My Covid. Come ho imparato a sperare nel futuro e vivere meglio il presente”. Tutti i suoi libri sono accomunati da un aspetto: il desiderio di spiegare argomenti difficili e potenzialmente noiosi in modo semplice, leggero e divertente. Giuseppe Cloza vive a Firenze ed è sposato da venti anni con una stupenda donna africana, dotata dell’infinita saggezza necessaria per sopportarlo. È sopportato anche dai quattro figli, di età e colore variabile, che cercano pazientemente di ricordargli come si fa a rimanere piccoli.

Continua a leggere