Un uomo senza patria
Un uomo senza patria

Kurt Vonnegut

Un uomo senza patria

Se non avete un vecchio amico con cui fare quattro chiacchiere la sera fumando un sigaro o bevendo un grappino, un vecchio amico che ne ha viste di tutti i colori ma che non ha perso la fiducia nella vita, ecco il libro che fa per voi. È stato pubblicato per la prima volta nel 2005, ma sembra scritto oggi. Dodici brevi saggi sulla società americana, sull’imperialismo dei suoi governi, sulle guerre...
Continua a leggere
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su: Prezzo: € 10,00
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili varia
Curatore: Vincenzo Mantovani
Traduttore: Martina Testa
Copertina: Brossura
Pagine: 128
Dimensione: 130.0 x 198.0
Data di pubblicazione: 14/10/2020
ISBN: 9788830104945
Acquista su Giunti al Punto oppure acquista su:
Editore: Bompiani
Collana: Tascabili varia
Curatore: Vincenzo Mantovani
Traduttore: Martina Testa
Pagine (ed. cartacea): 128
Data di pubblicazione: 14/10/2020
ISBN: 9788858791097

L'autore

Nato nel 1922 a Indianapolis, è stato uno dei grandi maestri delle lettere americane moderne. Definito dal New York Times “il romanziere della controcultura”, ha guidato con la sua opera un’intera generazione attraverso i miasmi della guerra e dell’avidità che hanno caratterizzato la seconda metà del ventesimo secolo in America. Vonnegut si è fatto conoscere con la pubblicazione di Ghiaccio-nove, cui sono seguiti classici moderni come Mattatoio n.5 e Cronosisma. È morto a New York nel 2007. Bompiani ha pubblicato Galápagos (1985), Tutti i racconti (2019), Stringere la mano a Dio (con Lee Stringer, 2019), La colazione dei campioni (2020), Le sirene di Titano (2020), Un uomo senza patria (2020), Piano meccanico (2020), Madre Notte (2021), Hocus Pocus (2021), Un avanzo di galera (2021) e Tieniti stretto il cappello. Potremmo arrivare molto lontano. Lettere (2021). Tutte le opere dell’autore sono in corso di ripubblicazione a cura di Vincenzo Mantovani.

Continua a leggere