Arte

Caravaggio e caravaggeschi a Firenze

384 pagine

Catalogo della mostra: Firenze, Galleria Palatina-Palazzo Pitti, Galleria degli Uffizi, 22 maggio - 17 ottobre 2010. Passò mai Caravaggio da Firenze? Certo è che frequentò, a Roma, palazzo Firenze, da dove l'ambasciatore cardinal Del Monte intratteneva rapporti col granduca Ferdinando I de' Medici. E si sa che già intorno alla fine del Cinquecento giunsero agli Uffizi due splendidi dipinti di Caravaggio: il Bacco e la Medusa; e altri (due se non tre) i granduchi ne acquisirono nel tempo, rivelandosi precoci e convinti estimatori - soprattutto Cosimo II - del controverso pittore lombardo e dei suoi seguaci e imitatori. La presenza in città di importanti artisti come Artemisia Gentileschi, Battistello Caracciolo, Theodor Rombouts, i diretti rapporti con artisti come Gerrit Honthorst, Bartolomeo Manfredi e Jusepe Ribera diedero luogo a Firenze a quella che può essere considerata, dopo Roma, la più cospicua raccolta di quadri caravaggeschi al mondo.

Condividi
  • Editore: Giunti Sillabe
  • Collana: Cataloghi Arte - Giunti Sillabe
  • Traduttore: Fazzini,Antonio
  • Curatore: Papi,Gianni
  • Copertina: Cartonato con sovraccoperta
  • Dimensione: 24x29cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809749986
  • Data di pubblicazione: 03/06/2010
  • Prima edizione: maggio 2010