FilosofiaLetteraturaSaggistica

Riflessioni sulla pena di morte

Camus Albert

112 pagine

Questo pamphlet nacque come saggio da pubblicare unitamente a uno scritto di Arthur Koestler, promotore di una campagna per l’abolizione della pena capitale nel Regno Unito, intitolato ''Reflections on hanging'', che Manès Sperber aveva fatto tradurre in francese. Pubblicato nel giugno e luglio 1957 sulla Nouvelle Revue Française, il testo di Camus non rappresenta soltanto un testamento morale lucidissimo ma anche le domande e i dubbi di un intellettuale di fronte a un tema cruciale che non cessa di essere d’attualità.

Condividi
  • Editore: Bompiani
  • Collana: Tascabili Saggistica
  • Traduttore: Coppi,Giulio
  • Autore introduzione: Zagrebelsky,Gustavo
  • Copertina: Brossura
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788845299483
  • Data di pubblicazione: 07/11/2018