NovitàPsicologiaSaggistica

Il circuito della speranza

Il percorso dell’uomo che ha aperto la psicologia all’ottimismo

Seligman Martin E. P.

512 pagine

Uno dei più influenti psicologi viventi ripercorre la storia della sua vita e della sua disciplina, e dipinge un futuro più luminoso per tutti noi. 

La psicologia che Martin E. P. Seligman incontrò per la prima volta, negli anni Sessanta, era la scienza per la quale i traumi passati sono la causa dei sintomi attuali. Oggi, in gran parte grazie proprio al movimento della Psicologia Positiva inaugurato da Seligman, la psicologia non è più focalizzata su ciò che paralizza la vita, ma su ciò che la rende degna di essere vissuta - con conseguenze profonde per la nostra salute mentale. 
In questo libro di memorie, appassionato e ricco di saggezza, Seligman ripercorre gli anni che più hanno trasformato la storia della psicologia moderna e racconta in che modo ha studiato l’ottimismo. Svela, inoltre, le storie delle persone che sono state dietro alcune delle sue scoperte più importanti, come il CAVE, uno strumento analitico basato sul linguaggio, utilizzato durante i discorsi elettorali per prevedere (con una precisione sorprendente) i risultati delle elezioni; la diffusione internazionale dell’Educazione Positiva; l’applicazione, nell’esercito statunitense, del programma di resilienza; gli studi che hanno dato origine alla teoria dell’impotenza appresa, rispetto alla quale egli ammette di essersi sbagliato. E, per la prima volta, descrive a fondo la battaglia con la depressione che lui stesso ha dovuto combattere quando era giovane. 
Nel Circuito della speranza Seligman, in maniera avvincente e personale, argomenta l’importanza di virtù come speranza, gratitudine e saggezza per la nostra salute mentale. Quando avrete finito di leggere il libro, non solo avrete imparato qualcosa, ma vi sentirete anche profondamente arricchiti.

Condividi