Saggistica

L'antropologia di fronte ai problemi del mondo moderno

Lévi-Strauss Claude

192 pagine
Disponibile anche: eBook

Nella primavera del 1986 Claude Lévi-Strauss tenne a Tokyo le tre conferenze riunite in questo volume. Qui affronta i temi fondamentali della sua opera, attingendo liberamente agli scritti che lo hanno reso celebre e riprendendo i principali argomenti sociali che non hanno mai smesso di inquietarlo, ma soprattutto riflette sull'avvenire possibile dell'antropologia in un mondo che sta per entrare nel XXI secolo. La sua proposta è che essa si configuri come un nuovo umanesimo universale, che insegni a rispettare la diversità culturale e attribuisca pari dignità a ogni forma di organizzazione sociale: l'antropologia infatti ''cercando la propria ispirazione nel cuore delle società più umili e per molto tempo disprezzate, proclama che niente di ciò che è umano potrebbe essere estraneo all'uomo. In questo modo fonda un umanesimo democratico che supera quelli che lo hanno preceduto, creati per classi privilegiate, a partire da civiltà privilegiate e (...) fa appello alla riconciliazione dell'uomo e della natura in un umanesimo generalizzato''.

Condividi
  • Editore: Bompiani
  • Collana: Passaggi
  • Traduttore: Facioni,Silvano
  • Copertina: Brossura con bandelle
  • Dimensione: 10x16.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788845274206
  • Data di pubblicazione: 15/03/2017
  • Prima edizione: marzo 2017