Saggistica

Televisione e società italiana (1975-2000)

Menduni Enrico

224 + 16 di tav. pagine

Mentre tutti parlano di televisione, dicendone bene e più spesso male, è diffusa una speciale ignoranza, o forse una rimozione, sugli ultimi venticinque anni della televisione italiana, che hanno visto l'affermazione della tv commerciale, la confusa sovrapposizione tra politica e televisione, la coabitazione Rai - Fininvest/Mediaset, l'arrivo della pay tv e del digitale.
Il volume affronta il periodo più controverso della tv in Italia, offrendo al lettore una nitida interpretazione dei fatti. La vicenda complessiva della ''neotelevisione'' italiana è indagata nei suoi dati strutturali e nel rapporto con la società, il costume, il carattere degli italiani.
La storia delle istituzioni televisive, il rapporto con la politica, l'evoluzione di programmi e linguaggi, il rapporto diretto con il pubblico, l'affermarsi in Italia di una cultura del consumo: l'intreccio tra questi e altri fattori è ricostruito in forma rigorosa e con sicura sintesi.

Condividi
  • Editore: Bompiani
  • Collana: Studi italiani
  • Copertina: Brossura
  • Dimensione: 13.5x21cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788845245626
  • Data di pubblicazione: 13/11/2002
  • Prima edizione: novembre 2017