PsicologiaSaggisticaSalute e benessere

Esperienze di psicoterapia infantile: il modello Tavistock

352 pagine

Questo volume raccoglie una serie di contributi elaborati nell'ambito concettuale del modello Tavistock. Vuol essere una messa a punto dal vivo in merito a quanto viene fatto, a livello clinico e di formazione professionale, da quel gruppo di psicoanalisti infantili che, avviato da Bowlby e dalla Bick e portato avanti da Bion, Harris e Meltzer, per citare solo i nomi più noti, continua a lavorare presso la Tavistock Clinic di Londra. Dal 1976 questa forma di training, basata sull'impiego dei concetti e degli strumenti della psicoanalisi, sia nell'ambito della psicoterapia infantile che nel lavoro nei gruppi e nelle istituzioni, è accessibile anche in Italia. Fino ad allora, ogni discorso psicoanalitico sulla terapia infantile, malgrado la diffusione a livello teorico delle teorie kleiniane, era circoscritto a una ristretta cerchia di analisti, né la figura di psicoterapeuta infantile poteva aspirare ad un ruolo ufficialmente riconosciuto. Fu così che un gruppo di psicoterapeuti, che da anni lavoravano presso la Tavistock nella didattica e nella clinica, organizzò a Roma con spirito pioneristico un training parallelo a quello londinese. E' dal contesto vivo di questa esperienza che nascono gli articoli riuniti in questo libro, che vogliono essere testimonianza reale del livello di elaborazione raggiunto sul piano concettuale e operativo. Per una messa in prospettiva delle sue coordinate storiche e metodologiche, il materiale è preceduto da un'introduzione, curata da G. Henry Polacco e B. Copley, artefici di primo piano del progetto romano, del quale raccontano le vicende dopo una breve storia della Tavistock Clinic e della psicoterapia infantile in Inghilterra.

Condividi