SaggisticaStoria

Memorie del Mediterraneo

Preistoria e antichità

Braudel Fernand

432 + 32 di tav. pagine

''Trasportando il lettore nel Mediterraneo, con tutto il suo spessore storico, dalla preistoria al compimento della conquista romana, Braudel non soddisfa soltanto il piacere del viaggio - che peraltro è ben presente - ma ci fa condividere la sua convinzione che 'non esiste una storia veramente comprensibile se non ampiamente estesa attraverso l'intero tempo degli uomini'. Estensione temporale e geografia, poiché quest'ultima si presenta immediatamente quando occorra mettere al loro posto tutte le realizzazioni culturali e politiche, dai primordi della vita in Mesopotamia, in Egitto, fino alla civiltà etrusca (...). Quest'opera sul Mediterraneo preistorico e antico rende un'efficace testimonianza su un cambiamento di prospettiva. Fernand Braudel esce dallo studio economico per esaminare le successive oscillazioni e l'articolarsi delle civiltà che hanno occupato le coste e creato il Mediterraneo: da quel momento la sua esplorazione non si calcola più in secoli ma in millenni.'' (Dalla Prefazione di Jean Guilaine e Pierre Rouillard)
Titolo originale: ''Les mémoires de la Mediterranée'' (1998).

Condividi
  • Editore: Bompiani
  • Collana: Tascabili Saggistica
  • Traduttore: Merlo,Enrica Zaira
  • Curatore: Ayala,Roselyne de|Braudel,Paule
  • Autore introduzione: Guilaine,Jean|Rouillard,Pierre
  • Copertina: Brossura
  • Dimensione: 130x198cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788845210396
  • Data di pubblicazione: 09/06/2004
  • Prima edizione: novembre 2017