Copertina Lettori selvaggi
€ 42.50
50.00-15%
NarrativaSaggisticaStoria

Lettori selvaggi

Dai misteriosi artisti della Preistoria a Saffo a Beethoven a Borges la vita vera è altrove

Giuseppe Montesano

Leggere per vivere ci risveglia dalla noia e dalla rassegnazione...
Non viviamo una vita vera, e demoni meschini ci tengono sepolti nella rabbia e nella paura: ma giorno dopo giorno, lasciando entrare in noi amori e stupori, forse possiamo diventare vivi.
1920 pagine
Disponibile anche: eBook

Scrittori, pensatori, artisti, scienziati, musicisti e altri inventori di paradisi artificiali.

Quest'opera-mondo, che racconta la creatività umana, la letteratura, il pensiero, le arti figurative e la musica, dai lirici greci a Bob Dylan, da Catullo a Maria Callas, dal Gilgamesh a Roberto Bolaño - ognuno può trovare il ''da/a'' che preferisce, il più divertente, il più coerente, il più assurdo, il più iperbolico - è forse, prima di tutto, un atto d'amore. Amore verso la vita, prima ancora che verso la lettura, perché non c'è pagina, che parli di poesia T'ang, di sapienti indiani, di Marziale o di Friedrich Nietzsche, in cui non si intraveda nitidamente la vita del ragazzo, del giovane, dell'uomo che su quelle pagine si è entusiasmato, si è interrogato e ha sognato, e che di quelle pagine si è nutrito fino a tramutarle in sua carne e suo sangue.

Rassegna stampa

La Repubblica, Roberto Saviano

TTL - La Stampa, Alessandro D'Avenia

Intervista di Loredana Lipperini a Giuseppe Montesano a Fahrenheit - Radio Rai Tre (dal minuto  00:14:30) 

Corriere del Mezzogiorno

Amica

Huffingtonpost

Satisfiction

Sololibri

Dicono del libro

Giuseppe Montesano ha scritto un libro impossibile e ci è riuscito. [...] Non è un libro e nemmeno un’enciclopedia, ma una visione.
Roberto Saviano, La repubblica
È una ventata di aria fresca questo grandioso libro di Giuseppe Montesano [...] Basta aprire il volume a caso e leggere qualche riga per capire che non se ne potrà fare a meno. Pietro Cheli, Amica Questa non è un’antologia ma la festa di tutti i compleanni che l’umanità ha celebrato nel fare bellezza. Alessandro D'Avenia, TuttoLibri - La Stampa Pino Montesano torna in libreria con un libro grandioso. Non è un'enciclopedia, non è un canone alla Bloom, è un viaggio lungo 1900 pagine nella storia dell'uomo attraverso la letteratura, l'arte, la musica, il cinema, il teatro, a seconda di come tutto questo ha attraversato e sta attraversando il corpo e lo spirito di un uomo, lo scrittore Pino Montesano. Un libro universale, cioè personalissimo. Nicola Lagioia, Facebook Più che un libro, un’impresa, un libro di libri. Un invito alla visceralità della lettura. Loredana Lipperini, Fahrenheit - Radio Tre Un inno alla lettura attraverso una mappa dedicata a innumerevoli opere di poeti, narratori, artisti, scienziati, registi e musicisti. Un percorso che si innalza anche ad autobiografia universale e romanzo collettivo, un viaggio non propriamente saggistico, ma molto di più: perché le voci qui immortalate ci raccontano esistenze dove possiamo trovare scampoli della nostra stessa dannazione o della nostra stessa salvezza. Marilù Oliva, Huffingtonpost Giuseppe Montesano conduce i suoi «lettori selvaggi» nei mondi della letteratura e dell’arte: quasi duemila pagine, da Saffo a Houellebecq, per mostrare come i libri possano davvero cambiare la vita. Alessandro Rivali, Libero “Lettori selvaggi” è un volume inane, impensabile, non-inquadrabile, sincero, accorato, salvifico [...] Immaginate un iperbolico libro dei libri, un’enciclopedia del pensiero creativo racchiusa in un monoblocco. Una sorta di almanacco anti-accademico sebbene fluviale. Insolito perché onnivoro, inglobante ogni corrente di pensiero scritto e pensato: libri & libri, quadri dopo quadri, musica e musica jazz, cinema, tanto cinema. [...] “Lettori selvaggi” si (im)pone anche come libro politico, contro-tendente. In quanto capace di rivendicare - per un’umanità appiattita su coordinate alienanti – il ritorno allo statuto libero/creativo del pensiero. Mario Bonanno, Sololibri Un libro da piluccare a vita, guardandosi bene dall’arrivare fino in fondo, anche perché ci insegna che un fondo non esiste, se non nella nostra perenne tensione ad arrivarci. È così che si diventa lettori selvaggi. Roberto Barbolini, QN Monumentale. Sia nella mole che nell'intento: un monumento eretto alla Bellezza. [...] Un’alchimia culturale degna di un intellettuale neoplatonico del Rinascimento. Adriano Ercolani, minima & moralia Un appassionante viaggio nella cultura di tutti i tempi, libri ma anche musiche e dipinti. Goffredo Fofi, Avvenire Letteratura, arte e musica in uno zibaldone della creatività. Roberto Carnero, Il Piccolo Un libro straordinario, non solo per la mole e per il coraggio. Un’opera di consultazione uguale a nessun’altra che riporta clamorosamente i libri al centro del mondo facendo capire come questo, il mondo, non sia concepibile senza il contributo delle opere che l’hanno formato e senza, soprattutto, lo sforzo e il piacere di chi, leggendo, non si arrende alla sua decadenza. Andrea Tarabbia, Booksinitaly Un imponente “atto di lettura”: una sorta di “storia del piacere del testo” che prende le mosse dalle tracce cromatiche delle grotte paleolitiche arrivando all’ultimo romanzo di Don DeLillo. Così Montesano si è incamminato in un percorso lungo millenni, intricato e per certi versi avventuroso, accedendo a tutti i differenti sentieri della creazione letteraria, della narrazione, ricostruendo una foresta di segni in cui è bene abbandonarsi in maniera selvaggia. Una foresta in cui pullulano gli incontri, i più vari: David Lynch e i Veda, Gadda e Guy Debord, Forster Wallace e Pirandello, Ambrose Bierce e Charlie Parker, Omero e Vermeer, Borges e Roman Polanski. Il lettore non ha che da seguire la guida dell’autore, che lo aiuterà a perdersi per comprendere come la strada stessa sia la sua vita. Paolo Melissi, Satisfiction
Condividi
  • Editore: Giunti
  • Collana: Scrittori Giunti
  • Copertina: Cartonato con sovraccoperta
  • Dimensione: 15x21.5cm
  • Lingua: Italiano
  • ISBN - EAN: 9788809832466
  • Data di pubblicazione: 2017
  • Prima edizione: novembre 2016
L'autore
Giuseppe Montesano Giuseppe Montesano

GIUSEPPE MONTESANO è nato a Napoli. È autore dei romanzi Nel corpo di Napoli (Mondadori 1999, finalista al Premio Strega), A capofitto (Mondadori 2000), Di questa vita menzognera (Feltrinelli 2003, Premio Selezione Campiello e Premio Viareggio-Rèpaci) e Magic People...